I tre cervelli in azienda

I tre cervelli in azienda

Governare i comportamenti automatici

In ogni gruppo, si tende a considerare solo due fattori il ruolo e la personalità. Alla luce dei numerosi studi delle neuroscienze, ne va aggiunto un terzo: la specie, che incapsula in ognuno di noi automatismi innati già presenti alla nascita, con caratteristiche universali, uguali cioè ai nostri simili in tutto il mondo.
In ogni gruppo di lavoro, in ogni azienda, il campo di complessità è dato dalle funzioni che per natura ereditiamo dai nostri antenati: per esempio, certa voracità per tornaconto materiali, oppure il senso divisivo di molta emotività, le repliche piccate di quando siamo criticati, o infine dare colpe agli altri per i flop racimolati. Nei gruppi di lavoro, pulsano quindi tre cervelli, che è bene conoscere, e mettere in conto, quanto prima!
La formazione, oltre ad una premessa scientifica, aggiunge una prima rosa di elementi di “management comportamentale”, tradotti con strumenti.

OBIETTIVI
Introdurre la mappa dei “tre cervelli”. Comprendere quanto i comportamenti nei gruppi siano provocati da tre forze innate, diverse e antagoniste tra loro. Costruire insieme le prime tecniche di “management comportamentale”

PROGRAMMA
Unità 1
Più volte al giorno, avanti e indietro, sotto e sopra:
• Prime basi, le tante spinte a crescere e anche a regredire
• I tre cervelli di MacLean, tre ere diverse, una sopra l’altra
• I tre comportamenti autonomici di Porges
• La mappa del cervello felice
Unità 2
Tecniche di “management comportamentale”:
• Nesso fare-parlare, moderatore di eccessi e generatore di
risorse
• Ingaggio sociale, mettere insieme corpo, emozioni, ragione
• Facilitare, sinonimo di “spinta gentile”
• Valorizzare i tre cervelli nelle riunioni produttive
• Curare i tre cervelli con le riunioni di ascolto
• L’arte di collegare e connettere i tre cervelli
• La cassetta degli attrezzi essenziale
• Casi concreti, applicazioni e modalità operative in azienda

Chiedi informazioni su questo corso

Il tuo ruolo*

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Più info

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close