Cross Cultural Management

Cross Cultural Management

L’interazione tra culture diverse può presentarsi a vari livelli: la trattativa commerciale, i team di lavoro composti da persone di diversa nazionalità, le trasferte all’estero, l’accoglienza di tecnici e clienti stranieri. In tutte queste situazioni è fondamentale che la comunicazione sia efficace. Parlare la stessa lingua è condizione necessaria ma non sufficiente. Attraverso simulazioni e casi concreti proponiamo nuovi modelli negoziali e interculturali per aumentare il differenziale da giocare nella competizione globale.

Il percorso prevede un test on line, IPT© Intercultural Preference Tool, strumento diagnostico per riconoscere le attitudini culturali del manager rispetto alle diverse aree del mondo, al fine di misurare il potenziale sui temi interculturali, creare consapevolezza su criticità e riconoscere le differenze culturali. Il profilo viene confrontato con i profili tipici dei principali paesi, mettendo in evidenza le proprie aree di miglioramento. L’output sarà un Management Report che verrà condiviso in un colloquio individuale per approfondire criticità e caratteristiche emerse e impostare un piano di sviluppo.

PROGRAMMA

Le dimensioni culturali
La ricerca di Geert Hofstede e il progetto GLOBE (Global Leadership and Organizational Behaviour Effectiveness). Il Cultural Orientation Model. I cluster culturali: aggregazioni di paesi simili per dimensioni culturali. La teoria del Cultural Intelligence. La prospettiva dinamica delle dimensioni culturali.
La comunicazione interculturale
Come gestire la comunicazione a basso e alto contesto. La comunicazione assertiva e la comunicazione persuasiva. Gli stili di comunicazione. L’importanza del silenzio. Adattarsi ad un diverso concetto di tempo: il tempo poli cronico e il tempo mono cronico.
Principi di leadership (influenza e persuasione) a livello internazionale:
Il modello di influenza e persuasione delle 4P: percezione del potere, preparazione, processo, persone. La percezione del Potere (Il profilo di leadership, fonti di potere, la leadership situazionale, la leadership in ambito internazionale). Il rapporto fra le parti (il rapporto di fiducia e la percezione di equità nel rapporto, la gestione dei rapporti in ambito internazionale, sensibilità al contesto: l’organizzazione informale). La credibilità (competenza, esperienza ed integrità/fiducia). La comunicazione (come la distanza influenza la comunicazione, filtri, pregiudizi, stereotipi, percezione nella comunicazione). Sistema di valori e norme (strategie di influenza in presenza di barriere culturali).  La gestione dei conflitti.

Chiedi informazioni su questo corso

Il tuo ruolo*

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Più info

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close